Il resoconto delle FINALI PROVINCIALI
di ATLETICA LEGGERA 

dell'8 Maggio 2019

Stadio Raul Guidobaldi di Rieti

di Galante Federico (della Redazione del blog Rutil@nte - Progetto PON)

Nel giorno 8 maggio 2019 si sono svolte le gare provinciali di atletica a Rieti. L’evento ha avuto inizio alle ore 10.15 e le gare dei salti (alto e lungo) si sono svolte in contemporanea. Hanno preso parte molti studenti dell’Istituto “Aldo Moro”: Marco Benrakoush, Damiano Guarini, Federico Tomassetti, Manuel Rapone, Christian Ussarini e Alessia Onori.

SALTO IN LUNGO

Nel salto in lungo Marco Benrakoush (in foto a sinistra) si conquista il gradino più alto del podio con una misura di 4.07 m. precedendo il compagno Damiano Guarini (in foto a destra) che si prende il secondo posto con  una misura di 2.65 m.

Federico Tomassetti (nella foto sotto) si posiziona in settima posizione con una misura di 4.86, battendo il suo personale di 4.80. Parte sconfitto fin dal primo salto, fosse stato più convinto avrebbe potuto combattere per una posizione sul podio.

Alessia Onori si posiziona in nona posizione, con una misura di 3.29. Tenta per la prima volta di piazzarsi favorevolmente, ma non sembra convinta delle sue doti

 

SALTO IN ALTO

Nel salto in alto abbiamo visto partecipare due ragazzi:  Rapone Manuel (foto a destra) e Christian Ussarini (foto a sinistra) che si sono posizionati rispettivamente in 12ima e 13ima posizione. Entrati in gara con un’altezza di 1.20 m, superata facilmente, quindi arrivano ad 1.25 m altezza su cui non riescono ad avere la meglio.


I LANCI
di Davide Iacuitto 
(della Redazione del blog Rutil@nte - Progetto PON)

La stagione primaverile su pista è iniziata e l’Istituto Aldo Moro non può mancare. Il giorno 8/5/2019 ha infatti partecipato alle gare provinciali di atletica leggera. L’evento è stato organizzato dalla coordinatrice provinciale dei campionati sportivi studenteschi: Laura Spagnoli.(foto a destra)

Le gare sono iniziate alle 10.15 con il getto del peso femminile ed a seguire quello maschile e quello juniores.

Il getto del peso consiste nello scagliare il più lontano possibile, servendosi di un solo braccio, un peso in metallo di forma sferica, dalla superficie levigata, che deve atterrare nel settore delimitato. Il peso varia a seconda del sesso (per gli studenteschi le femmine usano un peso da 3Kg, i maschi da 5kg) e dell’età (Allieve/i sono la fascia del triennio delle scuole superiori) dell’atleta e per regolamento dei CSS (Campionati Sportivi Studenteschi) gli atleti possono effettuare 3 lanci.

Il lancio è nullo quando:

  • il peso non atterra nel settore delimitato;
  • l’atleta esce dalla pedana per l’eccessivo slancio o sale con un piede sul fermapiedi;
  • al termine dell’esecuzione del lancio l’atleta non esce da dietro il diametro della pedana.

I partecipanti dell’Aldo Moro erano: Azzurra Giannetti, Beatrice Montrone, Alessandro Valzecchi, Alessio Talocci, Federico D’Agostino

Azzurra Giannetti (foto in alto) è stata la prima ad iniziare con il lancio del peso, la sua miglior misura è stata di: 5.66 metri. Effettivamente la ragazza ha mostrato poca grinta, risultava un po’ spossata.

Beatrice Montrone (foto a destra) a seguire, sembrava più motivata, ha conseguito una misura migliore: 7.48 m. Ma purtroppo non sufficiente per il podio.

Alessandro Valzecchi, (foto a sinistra) l’unico ragazzo a partecipare al getto del peso maschile allievi, ha conseguito come miglior misura 8.75 m.

Lontano dal podio, 9 posizione ma a soli 23 cm dalla 5° piazza! Con un po' più di motivazione avrebbe potuto fare di più!

Alessio Talocci, (foto a destra) volto già conosciuto nel lancio del peso viste le numerose vittorie raggiunte alle Finali Nazionali Studentesche Italiane CIP, questa volta si cimenta in una nuova categoria: gli Juniores. Il peso è di 6 Kg! Così con la misura di 11.15 m. è riuscito a salire sul podio piazzandosi secondo. Il “campione” è rimasto un po’ deluso dal piazzamento perché la medaglia d’oro era a soli 17 cm!

A seguire, alle ore 10.30, si sono svolte le gare di lancio del disco.

Il disco è uno degli sport più antichi, con origini nell’Antica Grecia, ad esempio molto nota è la statua del Discobolo di Mirone, la famosa scultura che ritrae un atleta che si appresta a scagliare il disco. Risale al V secolo a.C.

Nelle Olimpiadi moderne il lancio del disco maschile è presente sin dalla prima edizione, mentre la gara femminile fu introdotta ai Giochi di Amsterdam del 1928.

Nelle gare di Rieti l’Aldo Moro si è presentato con Sofia Lanzi, (foto sopra) la prima dell’Istituto ad esordire per la prima volta nel getto del disco. Si è accontentata del 5° posto con una misura di 16.55 m. Un’ottima gara, la sua, forse con un po’ di allenamento il prossimo anno, potrebbe migliorare ed ambire al podio.
Nota lieta è l’esordio con un ottimo risultato di Federico D’Agostino (2A IPSASR foto a destra).  Un secondo posto nel Disco Allievi che ha dato alla nostra scuola la seconda medaglia d’Argento dopo quella di Talocci.

Infine Alessio Filippi, ultimo classificato nel disco, ha ottenuto una misura di 12.30 m. tuttavia era stato inserito all’ultimo e non era molto allenato.


LE CORSE 
di Kaman Bellini
  (della Redazione del blog Rutil@nte - Progetto PON)

Alle corse hanno preso parte:  3 allieve, 9 allievi e 2 ragazzi e ragazze special tutti del l'istituto Aldo Moro.

100HS

Come ogni anno le prime gare sono state i 100m H (ad ostacoli) per le allieve mentre i ragazzi si sono misurati sui 110m. Per le allieve ha gareggiato Noemi Feliciani concludendo in sesta posizione con un tempo di 20,97sec. Noemi ha cominciato con una buona partenza superando gli avversari, quando a metà della pista viene superata dalle due allieve del Rocci che apparivano molto preparate. Oltre al risultato positivo si deve rilevare che è stata l’unica ragazza a gareggiare in questa specialità  per il nostro istituto e  per questo ha dimostrato molto coraggio.

Per gli allievi ha gareggiato Gabriele Malfatti riportando con un tempo di 21,20sec. piazzandosi in 8a posizione.

100 m. piani

Nei 100 piani hanno partecipato Lorenzo Moretti, Diego Frumuz e Ricardo Di Paolo. Lorenzo Moretti ha riportato un buon tempo (12,97sec.) posizionandosi al 6° posto in classifica; Diego Frumuz si piazza al 10° posto con un tempo di 13,20sec. Riccardo Di Paolo si colloca in tredicesima posizione con un tempo di 13,86sec. Per la classifica allieve 100m piani gareggiano Bernardini Silvia (in foto alla partenza dai blocchi)con un tempo di 19,81sec. (18° posto) e Benedetta Zaccarelli che purtroppo non ha potuto concludere la gara per problemi fisici.

100 m. special

Per la classifica special allieve ha partecipato Emanuela Cappocia vincendo trionfalmente con un tempo di 24,80 sec. Durante la corsa Emanuela sprigionava una grande energia positiva, era impaziente e ansiosa di gareggiare quasi avesse la vittoria in mano prima di partire. Per gli allievi special ha gareggiato Leonardo Fois (in foto a destra) che ha stabilito un tempo di 19,61sec. concludendo con un apprezzabile secondo posto.

400 m. piani

Nei 400m piani Lorenzo Abadelli chiude il giro sotto il muro del minuto (59,94sec) classificandosi 5° svolgendo un ottimo lavoro considerata l’aggressività dei concorrenti; mentre Lorenzo Corallini va a piazzarsi 15° con un tempo di 1’10”95: partendo nell'ultima corsia (la più esterna) non riesce a controllare i rivali. Nicoletta Davide con 1’15”29 termina  in ultima posizione.

1000 m. piani

Nei mille due alunni esperti dall'edizione dell'anno passato! Sono D'Achille Domenico N°51 che conclude i due giri e mezzo di pista in 3’20”30 finendo in 11° posizione, e Thomas Di Giulio N°52 che completa il giro in 3’26”86 in 13a posizione.

La staffetta 4x100m. piani

Nella staffetta (composta da Lorenzo Abadelli , Christian Ussarini, Gabriele Malfatti,  Lorenzo Moretti) finiamo in 7a posizione superando il Varone. La staffetta della acategoria CIP con Emanuela Cappocia, Leonardo Fois, Damiano Guarini e Marco Benracouch (foto sotto) in quanto unica squadra partecipante si qualificano di diritto alle >>FINALI REGIONALI di Ostia il 16 Maggio 2019<<

La classifica a squadre
Nella classifica finale grazie ai nostri allievi ci piazziamo in 5a posizione superando il Rocci, il Varone, Amatrice e IIPSEOA, non potendo contare sulla presenza di atlete femminili per ogni specialità (come per il Rosatelli di Rieti e lo scientifico di Amatrice), non entriamo nella classifica allieve.

Per tutti i ragazzi questa esperienza ha provocato grandi emozioni soprattutto perché sono riusciti a vincere l’ansia dando prova di grande maturità e coraggio, dimostrando una buona preparazione a prescindere dal risultato

                     Tutti i risultati                            Torna alla home page sportiva

 

NOTA: questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Proseguendo nella navigazione, l'utente accetta! per saperne di più clicca QUI

NOTA: questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Proseguendo nella navigazione, l'utente accetta! per saperne di più clicca QUI