P1030914

Quando i centimetri fanno la differenza

 

Alessio Talocci (2C IPSASR) per la seconda volta vince il titolo di Campione Italiano di getto del peso 2016 ai Campionati Sportivi Studenteschi di Roma!

Nonostante l’organizzazione prevedesse sveglie alle 5:30 del mattino, il nostro atleta ha mantenuto la giusta forma per guadagnare il gradino più alto del podio. A dispetto delle previsioni della vigila, che vedevano Alessio quale titolare della terza misura di qualificazione (11,08), ma soprattutto evidenziavano il risultato dello studente di Pordenone che con 13,24 m. lasciava pochissime speranze di medaglia d’oro!

Invece Alessio ha dimostrato una concentrazione superiore agli avversari.
Il friulano, al primo lancio faceva subito capire la sua potenza lanciando a 12,04 il peso di 4kg. Alessio ha cercato immediatamente la sfida e ha fatto cadere la palla di ferro e acciaio 4 cm oltre l’avversario (12,08).
Questa dimostrazione di forza ha reso insicuro il suo contendente che ha sbagliato il secondo lancio raggiungendo solo gli 11,33 m. Alessio invece al secondo lancio esagerava nei dosaggi della forza ed urtava con il piede destro sulla pedana, procurandone l’annullamento della prova.

 

sotto il video del lancio della vittoria!

 


 

 

 

 

 

 

L’appuntamento per Lui sarà il prossimo anno!!

La sfida fra i due quindi necessitava del terzo tiro. Lo Studente di Pordenone peggiorava ancora di più il suo lancio che cadeva a poco più di 10 metri dalla pedana. Invece il nostro Alessio incredibilmente ripeteva una performance identica ancora 12,08 m.
Quindi dopo un anno esatto Alessio conquistava il gradino più alto del podio. (>>Vedi vittoria del 2015<<) Allora con la misura di 10,50 m. oggi 1 Giugno 2016, dopo un anno di allenamenti con la società Fara Atletica, la misura è cresciuta di 1,58 m.

Oltre ad Alessio, la nostra scuola si è presentata con altri due atleti ai blocchi di partenza:
Giulia Ferrante (2C IPSASR) che con i suoi 27,19 secondi sfiora il podio per soli 1,05 secondi, arrivando quarta nei 100 metri piani!
 
   Nella stessa gare partecipava anche Paolo Interlando (1B IPSASR), che abbassava il suo personale da 15,58 a 15,33 ma nella classifica totale raggiungeva solo l’undicesima posizione.

Il giorno successivo è stata la volta della staffetta mista dove i nostri 3 atleti aggiunti di Simone Bottazzi del Lucilla Domizia di Roma, dovevano dividersi il giro di pista in quattro (4x100).
Sfortunatamente 20 minuti prima delle gare la pioggia è intervenuta in modo tale che l'organizzazione prima ha sospeso e poi ha cancellato tutte le staffette.

 

vedi altre foto

tutti i risultati della manifestazione sono >>>QUI<<<

 Un'esperienza indimenticabile per tutti noi.


Written by PMT e AS

 

NOTA: questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Proseguendo nella navigazione, l'utente accetta! per saperne di più clicca QUI